Antico scaldaletto detto prete

Antico scaldaletto detto prete

100,00

Disponibile

In legno richiudibile

Disponibile

COD: TA/ATT/035/S/1017 Categoria: Etichette: , , , , , ,

Descrizione

Vecchio “Prete” scaldaletto in legno (TA/ATT/035/S/1017)

In legno e in ottime condizioni. Le due sagome ruotano su perni e si aprono a piacimento arrivando alla larghezza desiderata. Sollevava le coperte e faceva posto agli scaldini o bracieri spesso in rame con le braci calde per riscaldare i giacigli di un tempo. Le sagome si richiudono poi appiattendosi occupando una profondità di pochi centimetri. Gli angoli sono rifiniti con una parte in metallo che ne garantisce la stabilità. Lunghezza totale (chiuso) cm. 97 circa. Altezza cm. 29 circa. Oggetto da esporre in bellavista in vari ambienti rustici nonché da collezione fra altri vecchi utensili. Come da fotografia.

Questo attrezzo di legno, composto da due coppie di asticelle ricurve, unite e fermate agli estremi e con una base quadra centrale ricoperta a volte di lamiera (per evitare bruciature provocate da eventuali fuoriuscite di faville dal braciere che vi veniva posato), formava una vera e propria “gabbia” aperta e teneva sollevate le coperte permettendo al calore di diffondersi nel letto.
In tempi passati venne molto usato nelle case di campagna o in quelle delle famiglie meno abbienti, fino alla seconda metà del 1900, quando ancora le case erano appunto prive di riscaldamento, ci si infilava in un letto piacevolmente tiepido anche in stanze che l’inverno non risparmiava dal gelo.
Oggi è stato completamente soppiantato da scaldaletto elettrici o meglio ancora da termocoperte, sopravvive come oggetto d’arredamento d’antiquariato e nei musei della civiltà contadina.

Informazioni aggiuntive

Peso 99999 g