Termini marinareschi – Glossario – S

Termini marinareschi – Glossario – S

Sagola – Cordicella non catramata che serve per issare bandiere segnali e simili. Sagola del loch. Quella del solcometro attaccata alla barchetta o all’elica. Sagola dello scandaglio. Quella attaccata al peso dello scandaglio.

Salpare – Svellere l’ancora dal fondo e tirarla a bordo per partire.

Sartia – Cavo metallico che trattiene gli alberi dai lati.

Sartiame – Il complesso delle manovre dormienti.

Sbirro – Anello di cavo che serve per fissare bozzelli con gancio.

Scafo – Il corpo della barca.

Scalmiera – Forca di legno o di metallo girevole sul bordo dove si appoggia il remo.

Scalmo – Piuolo di legno o di metallo fissato perpendicolarmente sulla falchetta di un tacco sul quale si infila lo stroppolo del remo.

Sopracollo – Nodo che si fa su di una caviglia per meglio assicurare una manovella corrente.

Spedare – Far lasciare il fondo all’ancora.

Spinnaker – Nome inglese del coltellaccio.

Strallo o  Straglio – Cavo che trattiene l’albero verso prora.

Stringere (il vento) – Orzare più che si può nell’andatura di bolina.

Scandaglio – Strumento che serve a scandagliare. Generalmente un peso di piombo, con un incavo inferiormente pieno di sego, perché vi si attacchi un campione del fondo, unito ad una sagola graduata in metri o in piedi o braccia.

Scappavia – Battello a forma fine e veloce.

Scarrocciare – Deviare lateralmente dalla rotta per effetto del vento o mare di fianco.

Scassa – Foro tronco piramidale praticato in un tacco di legno duro fissato alla chiglia o al paramezzale dove entra il piede dell’albero.

Scia – Quel segno che lascia la barca dietro di sé quando cammina. Comando per indicare di sciare con i remi.

Scocciare – Sganciare.

Scotta – Cavo che trattiene la bugna di una vela sottovento e serve a bordarla o cazzarla.

Sentina – Parte dello scafo compresa tra il pagliolo e la chiglia e dove si raccoglie l’umidità.

2017-11-12T09:14:05+00:00 Articoli e recensioni|