Termini marinareschi – Glossario – B

Termini marinareschi – Glossario – B

Baleniera – Battello a remi di forme fine in uso sul mare. Nave adibita alla caccia alla balena.

Banco – Sedile per il vogatore o per il passeggero.

Barbetta – Cavo d’ormeggio assicurato sulla prora delle barche.

Barra – Agghiaccio. Barra traversiera. Regolo di legno o di metallo disposto sotto la rabazza dell’alberetto, traversalmente alla chiglia e che serve per dare maggior quartiere alle sartiole. Barra di un fiume. Quel bassofondo sabbioso che esiste generalmente alla sua foce.

Bastiere – Regolo di legno o di metallo che unisce orizzontalmente 2 o più sartie di uno stesso lato per impedire che si avvicinino.

Beccheggiare – Avere moto di boccheggio.

Beccheggio – Oscillazione della nave nel senso della chiglia dovuta al mare in prora o di poppa.

Biga – Uno, due o tre travi, disposti a guisa di capra per alzare pesi grossi. Biga da carico. Quella biga unita alla base degli alberi dei piroscafi che serve per le operazioni di carico e scarico delle merci.

Bigota – Sfera di legno duro, con due o più occhi ed una staffa di ferro. Sostituisce il bozzello dei paranchi per arridare le sartie, paterazzi e simili.

Bitta – Armatura di legno o di metallo, in forma di croce semplice o doppia, o di due piuoli verticali e paralleli, fissata in vari punti della coperta per darvi volta i cavi di ormeggio.

Blak – Tintura nera, a base di catrame minerale, che si dà alle catene ed ancore o sul ferro per preservarlo dall’umidità.

Boa – Cassa galleggiante, di legno o di metallo alla quale si ormeggiano le barche o che serve da segnale.

Bocca di lupo – Specie di nodo detto anche laccio, nodo scorsoio.

Boccaporto – Apertura praticata nella coperta per scendere nell’interno delle grandi barche o per sedersi nelle piccole.

Boma o Bome – Pennone che si impernia ai piedi dell’albero a poppavia e sul quale si infiorisce la randa, o si tesa la sua scotta nelle grandi. Boma di coltellaccio. Quella boma volante e più leggera che serve per la vela di coltellaccio.

Bompresso – Albero che sporge dalla prora dei velieri.

Bordare – V. Cazzare. Spianare una vela ed assicurarla che venga colpita dal vento.

Borosa o Barosa – Pezzo di cavo che serve a fissare le estremità di una vela al pennone (V. Impuntura) o la redancia di una mano di terzaruoli alla boma od all’antenna.

Bozza – Cavo o catena che serve a bozzare.

Bozzare – Assicurare momentaneamente un cavo che è in forza con la bozza.

Bozzello – Cassa di legno o di metallo contenente una o più pulegge con gola sulle quali scorre un cavo detta vetta e che accoppiato con altro forma un paranco.

Bracciare – Far ruotare il pennone di una vela quadra intorno all’albero. Bracciare a segno. Aprirlo da un lato più che si può. Bracciare in croce. Disporlo perpendicolarmente alla chiglia.

Braccio – Cavo fissato alla varea di un pennone che serve per bracciarlo.

Braga – Cavo che serve ad avvolgere un peso a nodo scorsoio per agganciarvi la ghia che deve sollevarlo.

Bugna – L’angolo inferiore di una vela.

Buttafuori – Cavo che serve a portare la mura del fiocco all’estremità del bastone, ed a rientrarla.

2017-11-10T13:34:38+00:00 Articoli e recensioni|